Colazione biologica tirolese - Fare una colazione sana non è mai stato così facile

Tutto quello che c’è da sapere sulle arachidi

marzo 20, 2020
  • Sport
Tutto quello che c’è da sapere sulle arachidi

Ogni anno vengono prodotte più di 40 milioni di tonnellate di arachidi. Puro, salato o sotto forma di burro di arachidi, probabilmente quasi tutti e tutti hanno già apprezzato questo cibo.

Ma lo sapevi che quella nocciolina non è proprio una delle noccioline? Che altro sapere, come le tante buone sostanze nutritive o l’origine delle arachidi, ve lo diciamo in questo post del blog. 

Arachidi – il dado sbagliato

Poche persone sanno che l’arachide non è botanicamente affatto una noce – contrariamente all’assunto di molte persone e contraddittorio al loro nome. Appartiene ai legumi e quindi alla stessa sottofamiglia dei piselli o dei fagioli. Ciò è già indicato dal termine inglese „peanut“, che si traduce in tedesco come „peanut“. 

Da dove vengono le arachidi?

L’arachide proviene originariamente dalle Ande del Sud America, ma la coltivazione è stata estesa nel corso degli anni ad altre parti del Sud e della Mesoamerica. Soprattutto tra gli Aztechi, questo frutto dell’olio era molto popolare ed era altamente commercializzato nei mercati. 

Di conseguenza, il frutto ha guadagnato attenzione e alla fine è stato riconosciuto in tutto il mondo. Oggi le arachidi vengono coltivate e lavorate in aree calde in tutto il mondo. 

Come vengono lavorate le arachidi?

Poiché i frutti della pianta di arachidi si trovano nel terreno, vengono prima rimossi dal terreno insieme alla pianta. Le piante sradicate rimangono poi in campo per uno o due giorni per l’essiccazione. Vengono poi raccolti da apposite macchine – le piante vengono separate dai frutti. 

Coltivazione di arachidi
L’arachide, come suggerisce il nome, cresce sottoterra.

Mentre le piante rimangono sul campo e agiscono come una sorta di fertilizzante, i frutti vengono nuovamente essiccati. Solo dopo la seconda e quindi ultima fase di essiccazione le arachidi possono essere ulteriormente lavorate. 

Quali prodotti si ottengono dalle arachidi?

Le arachidi vengono lavorate in molti modi diversi e si trovano quindi in una varietà di prodotti: 

Arachidi come spuntino

Le arachidi sono tradizionalmente tostate e salate come snack. Spesso vengono lavorati anche come parte di vari dolci come barrette di cioccolato o biscotti, ma sono anche popolari come lancette di arachidi. 

Arachidi sotto forma di olio

Le arachidi vengono spesso trasformate in olio, soprattutto in Asia. L’olio di arachidi è considerato non solo come un tuttofare in cucina, ma anche come un rimedio a base di erbe ed è quindi una componente essenziale di molte culture.

Arachidi da spalmare

Arachidi sotto forma di burro di arachidi o crema di arachidi sono stati trovati principalmente in Nord America per lungo tempo. Al giorno d’oggi, tuttavia, sono disponibili quasi ovunque. Questa variante un po’ più dolce sta guadagnando sempre più popolarità anche in Germania – non solo per il suo gusto dolciastro, ma anche per la sua reputazione di diffusione ricca di nutrienti. Il burro di arachidi è perfetto anche come condimento per la vostra farina d’avena calda sana o per la vostra avena durante la notte.

Porridge di copertura al burro di arachidi
Il burro di arachidi si rende delizioso come condimento nella ciotola della colazione. (Immagine di @h_elen_a)

Naturalmente, queste sono solo alcune possibilità di ulteriore trasformazione – perché le arachidi sono già disponibili sotto forma di farina o altri prodotti.

Le arachidi sono sane?

Il nome in spagnolo e francese (cacahuete o cacahuète) indica già la peculiarità dell’arachide. Per queste denominazioni risalgono al nome dell’arachide degli Aztechi, che chiamarono “tlalcacáhuatl“ – questo significa „fava di cacao della terra“.

Poiché la fava di cacao è considerata uno degli alimenti più ricchi di minerali al mondo, è ovvio che le arachidi non devono essere bollate come una bomba calorica. Nonostante la grande quantità di calorie, fornisce nutrienti vitali, simili ad altri legumi e noci. 

Ma proprio come con le fave di cacao, il principio è che il frutto è più sano  quando viene lavorato il meno possibile. Pertanto, le arachidi non salate sono sicuramente considerate sane, mentre i prodotti a base di arachidi trasformati spesso perdono qualità. 

Questi nutrienti sono contenuti nelle arachidi

Le arachidi non hanno la migliore reputazione e sono purtroppo spesso considerate addensanti. Come spesso accade, tuttavia, dipende solo dalla dose. E nella giusta dose, l’arachide fa molto per noi:

Costruzione muscolare grazie alle arachidi

Soprattutto per le persone con una dieta prevalentemente vegetale, l’arachide è considerata una fonte di proteine vegane popolare – non per niente, perché con un contenuto proteico del 24% supera anche l’una o l’altra fonte animale ed è quindi ideale per sostenere la costruzione muscolare. 

Arachidi come fornitore di grassi buoni

Quasi il 50 per cento delle arachidi sono costituite da grassi – ma sono considerati sani. Ciò è dovuto principalmente al fatto che contengono molti acidi grassi insaturi e possono anche aiutare a migliorarelivelli di colesterolosostenere il sistema cardiovascolare

I carboidrati, invece, sono presenti solo in piccole quantità – quindi sono particolarmente interessanti per le persone con aumentato rischio di diabete di tipo 2, poiché la combinazione di abbondanza di grassi e fibre e la piccola quantità di carboidrati provoca solo una piccola quantità di rilascio di insulina

Tabella nutrizionale delle arachidi (per 100g)

Valore calorifico in kCal567
Carboidrati16 g
Di cui zuccheri4 g
Proteine26 g
Grassi49 g
di cui saturi7 g
Fibre alimentari9 g
Sale0 g

Arachidi come ottima fonte minerale

Le arachidi sono considerate uno dei cibi vegetali più ricchi di magnesio di sempre. In combinazione con l’alto contenuto di zinco, ferro e potassio, assicurano il mantenimento di molti processi vitali nell’organismo.

Arachidi come fornitore di vitamine

Le arachidi ci forniscono molta vitamina E vitamina B3. Queste vitamine non sono solo importanti per una vasta gamma di processi metabolici, ma supportano anche la difesa immunitaria del nostro corpo.

Arachidi Valori nutrizionali e nutrienti
L’arachide contiene molte vitamine importanti

Arachidi – Cosa considerare?

Anche se le arachidi ci forniscono importanti nutrienti, ci sono due cose principali da considerare. In primo luogo, hanno allergeni molto forti; in secondo luogo, sono estremamente ricchi di calorie.

Ciò dovrebbe garantire che le arachidi siano tollerate, perché anche le quantità minime possono essere molto pericolose per chi soffre di allergie. È meglio chiedere consiglio a un esperto (medico, allergologo, ecc.) se si sospetta un’intolleranza. 

Infine, dovresti essere consapevole che dovresti consumare arachidi solo con moderazione. Ciò impedisce un eccessivo apporto calorico e può ancora beneficiare dei benefici per la salute dei nutrienti.