ORA NUOVO: Porridge Smoothie Bowl in 2 varietà. Prova ora e risparmia le spese di spedizione.

Festeggiare i successi insieme – Gli atleti VERIVAL 3.0

novembre 26, 2019
  • Non categorizzato
Festeggiare i successi insieme – Gli atleti VERIVAL 3.0

Da anni supportiamo gli atleti e le atlete austriaci, amiamo seguirne il percorso e celebrare insieme a loro quanto raggiunto nello sport. Anche quest’anno possiamo dirci davvero orgogliosi degli ottimi risultati dei nostri ragazzi. Noi li sosteniamo con gustosi prodotti da colazione VERIVAL e la gamma SPORT VERIVAL, affinché abbiano tutta l’energia necessaria per affrontare al meglio l’attività sportiva. In questa terza e ultima puntata vogliamo presentarvi altri atleti VERIVAL e passare in rassegna con loro l’anno trascorso. Oggi conoscerete: Lena Plesiutschnig & Katharina Schützenhöfer, Helene Fruhwirth, Franziska Kofler e Mario Käppeli.


Lena Plesiutschnig & Katharina Schützenhöfer

Breve presentazione

Team di beach volley Schützenhöfer/Plesiutschnig.

Katharina Schützenhöfer
22/9/1993

Lena Plesiutschnig
4/10/1993

Da quando lo praticate? Da quando a livello professionale?

Abbiamo giocato per anni a pallavolo, poi a 15 anni abbiamo iniziato a fare anche beach volley, portando avanti entrambe le attività fino ai 18. Successivamente, abbiamo deciso di andare a Vienna per dedicarci al beach volley tutto l’anno a livello professionale. È uno sport molto impegnativo. Bisogna conoscere tutte le regole di base della pallavolo ed essere molto atletici per riuscire a muoversi velocemente e con abilità sulla sabbia. Nel nostro sport la tattica e la comprensione del gioco sono fondamentali e sono questi aspetti che lo rendono, a nostro avviso, ancora più interessante e complesso.

Quali successi avete conseguito in questa stagione?

Quest’anno è stato finora il migliore per quanto riguarda il World Tour, una delle più importanti competizioni a livello internazionale. Siamo riuscite ad affermarci tra le prime 25 al mondo e abbiamo celebrato tanti fantastici successi. Ad esempio, un ottimo nono posto al torneo a 5 stelle di Vienna e ancora un nono posto in altri quattro tornei a 4 stelle. Inoltre, siamo arrivate none ai campionati europei e diciassettesime a quelli mondiali. Ci siamo guadagnate il titolo nazionale e abbiamo vinto il torneo a 1 stella di Baden.

Quali sono state le maggiori sfide di quest’anno?

Le più grandi sfide di questa stagione sono state sicuramente i tanti tornei in cui, settimana dopo settimana, le nostre prestazioni dovevano essere sempre al top.  Da inizio gennaio a fine settembre abbiamo giocato in giro per il mondo e spesso dovevamo combattere il jet lag o i viaggi lunghi, ma ogni volta siamo riuscite a superare la stanchezza e a ottenere ottimi risultati.

Un’anteprima per quanto riguarda il prossimo anno?

Il prossimo anno ci saranno le ultime gare per qualificarsi per le Olimpiadi, il nostro grande obiettivo, e abbiamo tempo fino a giugno 2020 per guadagnare punti utili. Inoltre, un altro evento importante sarà di nuovo il torneo a 5 stelle di Vienna. A metà novembre ne avremo uno a 4 stelle in Messico a cui seguiranno alcuni mesi di allenamento. La stagione 2020 inizierà probabilmente ad aprile.

beachvolleyball-team

Helene Fruhwirth

Breve presentazione

Mi chiamo Helene Valerie Fruhwirth, ho 36 anni, vengo da Mödling bei Wien e faccio mille attività! Sono ciclista del team HAIBIKE Hero, pratico downhill e sono allenatrice di mountain bike. Amo il mio lavoro e il mio cane.

Perché hai scelto proprio questo tipo di sport?

Vado in mountain bike. Non ho voluto diventare snowboarder professionista perché a lungo andare avrei sofferto troppo il freddo (ahahah). In più, vado volentieri in montagna, ma preferibilmente d’estate. Amo uscire di casa e saltare in sella alla mia bici oppure partire con il mio furgoncino in compagnia del mio cane. Il mio sport mi porta a conoscere ogni volta posti incredibili e a incontrare nuove persone che condividono la mia passione, scendono dalle montagne a tutta velocità e non si fanno mancare nessun salto. 🙂

Da quando lo pratichi? Da quando a livello professionale?

Vado in mountain bike dal 1998 e già durante il primo anno ho partecipato alla mia prima competizione, vincendola. Sì, in quel momento decisi che sarei diventata una professionista. Mmm, fammi pensare, forse lo faccio a questi livelli da 14 anni, mentre sono 21 anni che partecipo a gare. Mamma mia, quanto tempo è passato!

Quali successi hai conseguito in questa stagione?

Quest’anno la stagione è stata molto positiva. Su 13 gare, sono salita 10 volte sul podio, di cui 4 sul primo gradino. Ho vinto l’intera Austrian Gravity e mi sono qualificata per i mondiali di pump track. 

Quali sono state le maggiori sfide di quest’anno?

Sul piano sportivo, i campionati nazionali di Enduro. Non sono una grande fan delle salite in montagna, ancora oggi non capisco cosa ci sia di divertente (haha). Poi, una gara di 55 km per 1800 m di dislivello. Non sapevo cosa volesse dire veramente, pensavo non sarebbe stato troppo difficile. Ti sbagliavi Helene! Dopo questa esperienza so che questa gara è veramente dura, mi ha portato davvero allo stremo delle forze. La rifarei? Sì!

Un’anteprima per quanto riguarda il prossimo anno?

Eh, bella domanda. Voglio apportare delle modifiche al mio Mercedes Sprinter, ci vorrà un po’ di tempo. In primavera si riparte, voglio essere in forma per l’inizio della stagione. Ciò significa partecipare a tante gare, tenere tanti allenamenti e intraprendere vari progetti interessanti con i miei sponsor. Festival e campi. Non vedo l’ora!

Helene Fruhwirth


Franziska Kofler

Breve presentazione

Franziska Kofler, 22 anni, alpinista.

Perché hai scelto proprio questo tipo di sport?

Ho scelto di praticare questo sport perché è estremamente variegato e sfaccettato e mi permette di stare in mezzo alla natura. Di fatto vengo dall’atletica leggera, che ho praticato per 7 anni a livello agonistico. L’alpinismo invece è uno sport che pratico per me stessa, non ho alcun piano di allenamento o gare che mi mettono sotto pressione, non ho allenatori che mi dicono cosa fare. Per questo mi piace tantissimo.

Da quando lo pratichi? Da quando a livello professionale?

Sin da bambina ho trascorso molto tempo in montagna, ma pratico alpinismo da soli due anni.

In una frase: perché questo sport è diventato la tua più grande passione?

L’alpinismo è la mia grande passione, perché mi permette di sforzarmi al massimo e al tempo stesso rilassarmi.

In una frase: cos’è per te la montagna?

La montagna per me è patria, avventura e tranquillità.

Quali sono state le maggiori sfide di quest’anno?

Le sfide più grandi di quest’anno sono state l’ascesa invernale del crinale orientale del Wilde Leck e la Cima Tosa Canalone Neri con forti raffiche di vento fino a 90 km/h.

Un’anteprima per quanto riguarda il prossimo anno?

In realtà pianifico i miei percorsi molto spontaneamente, a seconda della situazione, del meteo e di altri fattori. La lista dei miei obiettivi è molto lunga. Insomma, di certo non mi annoio mai. 😉

Mario-Kaeppeli


Mario Käppeli

Breve presentazione

Mi chiamo Mario Kaeppeli, sono originario della Svizzera, ma ho vissuto per 10 anni a Innsbruck fino a poco tempo fa e dall’estate 2019 abito in Alto Adige, sulle Dolomiti. Da 15 anni pratico snowboard a livello professionistico, anche se da un anno e mezzo mi concentro soprattutto sulla scalata e sulla fotografia.

Perché hai scelto proprio questo tipo di sport?

La montagna mi ha attirato sin da piccolo… ecco come mi sono appassionato allo snowboard e al freeride. Unirli alla scalata e alla fotografia è il top.

Da quando pratichi questo sport?

Ho iniziato con lo snowboard a 9 anni… a 22 sono passato al freeride, prima mi allenavo soprattutto in piste apposite.

In una frase: perché questo sport è diventato la tua più grande passione?

Scendere con lo snowboard da una montagna appena innevata al tramonto è per me il massimo.

In una frase: cos’è per te la montagna?

Penso 24 ore su 24 a quale sia la prossima montagna da scalare. 😀

Quali sono state le maggiori sfide di quest’anno?

Mi hanno operato diverse volte (9) al ginocchio destro. L’ultima risale al 2018. Da allora faccio sempre fisioterapia e combatto con il mio ginocchio, ma i miglioramenti si vedono. 🙂

Un’anteprima per quanto riguarda il prossimo anno?

Ho in programma un grande progetto: un film. Mi piacerebbe mostrare la bellezza delle montagne all’alba e al tramonto. Non sto più nella pelle!

Mario-Kaeppeli


Siamo orgogliosi dei risultati che Lena Plesiutschnig & Katharina Schützenhöfer, Helene Fruhwirth, Franziska Kofler e Mario Käppeli hanno conseguito quest’anno e facciamo loro i migliori auguri per il prossimo anno!

Porridge Sport Cioccolato e Banana

Per chi crede non sia mai troppo presto per iniziare la giornata come si...

Scopri ora
  • #atleti
  • #atleti verival
  • #Proteine
  • #Proteine
  • #sport
  • #sport
  • #Verival
  • #Verival

Prodotti di questo articolo

Verival Sport-Porridge Schoko-Banane
Porridge Sport Cioccolato e Banana
Contenuto 350 grammi (17,11 € * / 1000 grammi)
Da 5,99 € *
Verival Grain Free Sport Müsli Mandel-Feige
Muesli Sport Mandorle e Fichi senza Cereali
Contenuto 300 grammi (19,97 € * / 1000 grammi)
Da 5,99 € *
Verival Breakfast Shake Erdbeere-Brombeere
Breakfast Shake Fragola e Mora
Contenuto 35 grammi (71,14 € * / 1000 grammi)
Da 2,49 € *
Verival Sport Müsli Erdbeere-Sauerkirsche
Sport Muesli Fragola-Amarena
Contenuto 300 grammi (16,63 € * / 1000 grammi)
Da 4,99 € *