Colazione biologica tirolese - Fare una colazione sana non è mai stato così facile

Carboidrati e cereali – cosa sapere

maggio 5, 2020
  • Sport
Carboidrati e cereali – cosa sapere

I carboidrati sono, oltre ai grassi e alle proteine, l’ingrediente principale del nostro cibo. “Carboidrati” è un termine generico per indicare una varietà di composti chimici che sono degradati nel corpo e ci servono come fornitori di energia.

Purtroppo, ora hanno una cattiva reputazione, che è essenziale per una dieta sana. Puoi scoprire perché non dovresti fare a meno dei carboidrati e quali cereali contengono carboidrati in questo articolo.

Cosa sono esattamente i carboidrati?

Carboidrati a catena lunga

I carboidrati ci forniscono energia e sono costituiti da molecole di zucchero. Esistono 3 tipi di carboidrati:

  • Monosaccaridi
  • Disaccaride
  • Oligosaccaride

Gli zuccheri semplici sono costituiti da una sola molecola e causano l’aumento della glicemia. Non appena il livello di zucchero nel sangue aumenta, scende di nuovo più velocemente. Questo provoca voglie e solo una breve saturazione.

E ‘anche “nutrienti vuoti” che il vostro corpo ottiene come risultato. Ciò significa che il vostro corpo assorbe calorie, ma riceve relativamente pochi nutrienti preziosi. Avrete rapidamente fame di nuovo e poi forse anche mangiare più calorie del necessario.

Lo stesso vale per lo zucchero doppio. Questi anche non durano molto a lungo e sono rapidamente digeriti dal corpo. Gli zuccheri semplici e doppi sono contenuti nei prodotti a base di farina bianca, nello zucchero di famiglia, nello zucchero d’uva o nei cereali dolci.

Quindi questi carboidrati dovrebbero essere evitati, soprattutto se si vuole perdere peso. Eccezioni sono la frutta fresca. Contiene anche zucchero semplice sotto forma di fruttosio, ma fornisce preziose vitamine e minerali.

I re dei carboidrati sono chiamati zuccheri multipli o carboidrati a catena lunga. A causa delle sue numerose molecole “complesse”, il corpo impiega più tempo a digerirle. Regolano anche il livello di zucchero nel sangue in modo uniforme in modo che non aumenti rapidamente.

Questo assicura una lunga sensazione di sazietà e previene gli attacchi di fame. Carboidrati complessi o a catena lunga possono essere trovati in tutti i prodotti integrali, farina d’avena, legumi, lino, canapa e semi di chia, nonché in mandorle e grano saraceno.

Quindi, se siete a dieta, non dovete fare a meno di un delizioso cereale o di una farina d’avena calda. Tutto quello che devi fare è assicurarti che le miscele di cereali non siano state lavorate troppo pesantemente a livello industriale e siano state arricchite con troppo zucchero.

Quali cereali sono disponibili?

Esistono molti tipi diversi di cereali, tra cui quattro varietà di base. Il granturco e gli pseudo-cereali, come l’amaranto, non sono inclusi.

grano

Ci sono molte varietà diverse di grano. Si tratta di uno dei cereali più importanti, di cui oggi vengono lavorate milioni di tonnellate. È stato coltivato e utilizzato per migliaia di anni. Il frumento tenero si compone dei seguenti rappresentanti:

  • Kamut (grano dell’antico Egitto )
  • Grano duro (usato per fare la pasta)
  • Secchio (cereali primari; rappresentante più sano e più vecchio del frumento)
  • Monocorno (originario dell’Asia Minore; i nostri antenati in seguito lo coltivarono anche in Europa)
  • Farro Grano (cereali principali; praticamente noto a tutti i paesi dell’Europa centrale)

Secale cereale

Oltre al grano, la segale era il secondo chicco più importante del Medioevo. Come il grano, è stato coltivato per fare il pane, per esempio. Queste specie di segale sono disponibili:

  • Segale estiva (ideale per l’agricoltura biologica)
  • Segale invernale (cereali più resistenti; la segale invernale è coltivata quasi esclusivamente nell’Europa centrale)
  • Segale (nome dato al genere cereale; le persone lo usano da 105.000 anni)
  • Triticale (Triticale è una croce di grano (femmina)
  • Segale (maschio); appartiene alla famiglia delle graminacee)

orzo

Numerosi sono anche i rappresentanti dell’orzo. A questo punto, tuttavia, menzioniamo solo due dei cereali, poiché l’orzo svolge solo un ruolo marginale nell’industria alimentare.

  • Orzo (appartiene alla famiglia delle erbe; utilizzato per la produzione di birra)
  • Cereali (chicchi di orzo privati meccanicamente del guscio)

miglio

Il miglio appartiene alla famiglia delle erbe dolci ed è il cereale più antico conosciuto.

avena comune

Un grano molto sano con un sacco di fibre è avena. Oltre all’aspetto sanitario, è molto facile da coltivare ed è quindi molto popolare anche nell’industria alimentare.

Avena per il Porridge e per l'Overnight Oat

I cereali hanno molti carboidrati e sono sani?

Sì, il grano ha molti carboidrati. La maggior parte dei carboidrati che consumiamo provengono da cereali e piante (pasta, pane, patate, ecc ) Abbiamo bisogno di carboidrati, ma come con tutto: la quantità rende il veleno! Troppi carboidrati ti rendono grasso, quindi si dovrebbe prestare attenzione alla quantità. Oltre alla quantità, gioca naturalmente un ruolo anche il tipo di carboidrati.

Come accennato in precedenza, si dovrebbe fare attenzione a prendere carboidrati complessi per te. Una metrica che ti aiuta a riconoscerli sarebbe l’indice glicemico (GI). L’IG indica la velocità con cui un alimento aumenta i livelli di zucchero nel sangue.

Quindi un IG elevato dice che un alimento influenza rapidamente i livelli di zucchero nel sangue. Questo gruppo di alimenti appartiene agli zuccheri singoli e doppi, in quanto durano meno a lungo. Quindi cerca cibi con un IG uguale o inferiore a 50.

Cereali con buoni carboidrati

I carboidrati complessi sono più sani per il corpo perché durano più a lungo. Quattro pseudo-cereali diversi possono essere classificati nella categoria dei carboidrati „buoni“.

La pseudometria è un’alternativa ai cereali. Può essere confuso con questo, ma in realtà sembra solo grano, ma non è nessuno. Questi pseudo-cereali includono canapa, amaranto, grano saraceno e quinoa, per esempio.

No, non si tratta di droghe, si tratta di canapa come cibo. I semi di canapa o di canapa sono ancora relativamente sconosciuti, anche se sono molto sani per il corpo.

Hanno delle buone qualità. Dovrebbe contenere tutti gli aminoacidi a noi noti e non una quantità troppo piccola! Inoltre, si possono trovare acidi grassi insaturi, per esempio acidi grassi omega-3 e omega-6.

Amarant, d’altra parte, è già molto più comune e non è certo una novità per voi. Forse si utilizza anche Amarant nei cereali, perché viene utilizzato la maggior parte del tempo qui. Amaranto è molto noto e popolare per i suoi minerali e aminoacidi essenziali.

Come l’amaranto, anche il grano saraceno, ad esempio sotto forma di farina di grano saraceno, è utilizzato per la cottura al forno ed è popolare tra molti con il suo sapore di nocciola. Il grano saraceno è anche ricco di minerali e aminoacidi.

Per rinfrescare un po’ i cereali, puoi usare la quinoa come alternativa salutare. Questo ha un alto contenuto di manganese e le proteine non vengono salvate nemmeno qui.

Bisogno giornaliero di carboidrati

Cereali con carboidrati poveri

Cereali è uno dei nostri principali fornitori di carboidrati. L’indice glicemico ci dice quanto sono buoni o cattivi questi carboidrati, come accennato brevemente in precedenza.

In alcune persone possono verificarsi incompatibilità perché il corpo non è in grado di elaborare le sostanze assorbite correttamente o per niente. Questi cereali comprendono, ad esempio, farro, segale e frumento.

Farina d’avena per colazione (porridge, cereali, croccante)

La farina d’avena al mattino è troppo noiosa per te e vorresti rinfrescarti un po’ la colazione? Allora ci sono diverse possibilità per te.

Puoi facilmente aggiungere un tocco fruttato e fresco ai tuoi cereali con frutta fresca (come fragole, mirtilli, lamponi, ecc.), frutta (come mele), uva passa e noci. Per mangiare qualcosa, puoi anche mescolare un muesli croccante acquistato con la farina d’avena.

Farina d’avena e latte sono troppo facili per te? O troppo poco per riempirsi? Con un po ‘più di sforzo al mattino si può preparare una deliziosa farina d’avena (chiamato anche porridge) e allo stesso tempo fare qualcosa di buono.

Se si utilizza latte di mandorla o di cocco al posto del latte vaccino e si mescolano inoltre semi di lino e/o semi di chia, si avrà immediatamente una colazione sana con buoni carboidrati.

Stampa ricetta
5 da 6 voti

Ricetta base di cereali senza zuccheri aggiunti

Ricetta base per un delizioso muesli per iniziare al meglio la giornata!
Tempo totale10 min
Porzioni: 1 Porzione
Calorie: 300kcal

Ingredienti

  • 50 g Fiocchi di avena
  • 150 ml Latte o un’alternativa vegetale
  • 1 EL Yogurt (consiglio segreto)
  • 2 EL Succo di limone
  • Frutta e noci a scelta
  • Miele (qb)

Istruzioni

  • I fiocchi d’avena vanno in una ciotola. 
  • Versa anche il latte o l’alternativa vegetale nella ciotola. 
  • Mescolare lo yogurt. 
  • Il prossimo ingrediente da aggiungere è il succo di limone. 
  • Lascia il muesli in ammollo per 5 minuti. 
  • Infine, puoi guarnire il tuo muesli con frutta o noci di qualsiasi tipo. 
  • Se il cereale non è abbastanza dolce per il tuo gusto, puoi raffinarlo con un po’ di miele.

Nutrizione

Calorie: 300kcal

Colazione Verival Senza Glutine

Carboidrati buoni e cattivi o no, alcuni di noi non tollerano il grano. Forse l’hai sperimentato nella tua cerchia di amici o nella tua famiglia o hai un’intolleranza tutta tua.

Cambiare le sue abitudini alimentari e prestare attenzione a ciò che posso mangiare e a ciò di cui dovrei o meglio dovrei fare a meno non è sempre facile. Soprattutto se hai un cereale o un piatto preferito che non vorresti saltare.

Verival offre una vasta gamma di servizi qui. Invece di dover rinunciare completamente, ci sono buone alternative, come un cereale senza glutine o un porridge in un’ampia varietà di combinazioni con frutta e noci (a seconda della stagione e delle tue preferenze, puoi facilmente personalizzarlo a seconda delle tue esigenze).

Ti piace cucinare? Perfetto, poi si cuoce rapidamente e facilmente un pane senza glutine. Come sapete, fatto in casa ha anche un sapore migliore.

L’incompatibilità ha dei limiti, ma ci sono un sacco di alternative se si ottengono le giuste informazioni.

https://www.youtube.com/watch?v=VZs8km1Wl0