Vi siete mai chiesti come abbia fatto il porridge (oppure, per dirla all’italiana, la pappa d’avena) a passare dall’essere il «cibo della povera gente» al trend numero 1 del XXI secolo in fatto di colazione?

Una possibile motivazione risiede nei vantaggi della colazione calda, di cui dovremmo approfittare tutti. Ma perché la colazione calda fa così bene? Vogliamo rispondere proprio a questa domanda e per farlo abbiamo chiesto il parere della dottoressa Nina Mandl, consulente nutrizionale secondo la medicina tradizionale cinese (MTC).

“Colazione da re, pranzo da principe e cena da povero”



Questo detto mostra come la colazione sia il pasto più importante della giornata, non solo per la MTC. Il fatto che questa portata sia molto più digeribile ed energetica se consumata calda costituisce uno dei temi centrali della dieta dei 5 elementi (l’alimentazione secondo i dettami della MTC).

La MTC lo spiega ricorrendo anche al concetto di orologio degli organi, secondo cui lo stomaco e la milza sarebbero più attivi durante la mattinata (nello specifico tra le 7 e le 11), ossia la nostra forza digestiva sarebbe più potente al mattino ed è proprio in quei momenti che siamo in grado di digerire al meglio i carboidrati.

Colazione calda, più energia

Di fatto è molto logico e semplice da capire il perché facilitiamo al nostro corpo il lavoro se assumiamo cibi già lavorati e riscaldati. Che come colazione calda optiate per una minestra di cereali, ad esempio una deliziosa pappa d’avena, uova in padella o una zuppa, non importa! Se invece fate colazione con latte freddo e muesli, yogurt fresco e frutta cruda oppure pane farcito, il corpo impiegherà molta energia per digerire. Energia che poi gli manca, con conseguenti attacchi di fame durante la giornata. Così facendo, a lungo andare diminuisce anche la forza digestiva e con ciò anche il sistema immunitario!

Fate un esperimento e provate la colazione calda per alcuni giorni: sarete sorpresi dal tanto che vi sentirete più in forma e pieni di energia! Coloro tra voi che prima di questo momento non mangiavano quasi nulla per colazione ne trarranno particolare vantaggio. Chi è preoccupato di poter prendere peso a causa di un pasto in più al giorno, stia tranquillo: piuttosto è il contrario! Il metabolismo reagisce infatti molto positivamente e, lavorando a maggiore intensità, riceverà un apporto regolare di cibi facilmente digeribili.

Chi cerca alcune idee per la propria colazione calda può trovarne alcune nel blog di ricette di Nina.

Chi però ritiene che il tutto sia troppo faticoso o dispendioso in termini di tempo, può iniziare concedendosi la nostra gamma diversificata di porridge VERIVAL. Sono pronti in men che non si dica! Qui trovate alcuni spunti al riguardo.

Colazione calda, non soltanto quando fa freddo

La dieta dei 5 elementi varia fortemente di stagione in stagione: i suggerimenti mutano in base alla temperatura e al meteo. La colazione calda di per sé può essere preparata tutto l’anno, mentre gli ingredienti e i topping cambiano in base alle condizioni esterne. D’inverno sono più comuni gli alimenti e le spezie riscaldanti, come avena, latte di avena, cannella, chiodi di garofano o noce moscata. Mentre d’estate si aggiungono frutti di bosco freschi o altra frutta, d’inverno la MTC preferisce frutta cotta o verdure.

E poiché si legge molto poco a proposito della colazione calda, senza incappare nel cereale “miracoloso”, ossia l’avena, abbiamo chiesto a Nina il perché l’avena sia stata eletta uno degli alimenti per eccellenza a colazione.

Avena superfood

L’avena è un cereale fantastico, povero di glutine (alcune coltivazioni sono persino senza glutine), e particolarmente ricco di sostanze vitali e vitamine. Dal punto di vista della MTC, l’avena è il cereale che accentua al meglio il nostro yang, ossia che genera maggiormente calore nel nostro corpo. È quel che ci vuole nei periodi freddi o di pioggia. L’avena ha un sapore dolceamaro e nella MTC viene associata all’elemento metallo. Questo significa, che in primo luogo influenza positivamente i polmoni e l’intestino crasso.

L’avena rafforza moltissimo il Qi e apporta benefici ai polmoni, ma anche ai reni. Inoltre, ha effetti positivi sullo stomaco e sull’intero tratto digerente.

Per alcuni tipi di costituzione o in alcune fasi della vita (ad esempio, quando i bambini manifestano scatti di crescita o spuntano i denti), quando dunque lo yang (calore) predomina, l’avena può avere un effetto eccessivamente riscaldante e renderci inquieti. In questo caso, si può aggiungere alla preparazione latte ai cereali rinfrescante, come il latte di riso o di soia, per raggiungere un buon equilibrio.

La MTC ci insegna dunque che la digestione umana raggiunge i suoi picchi di attività al mattino e che i cibi già preparati e riscaldati sono più facili da digerire. Resta dunque più energia per il lavoro, lo sport, l’università, la scuola ecc. I porridge VERIVAL dimostrano che la colazione calda non significa per forza perdere tempo: sono infatti pronti da gustare in meno di 5 minuti. La base di questi porridge è l’avena, il cereale miracoloso secondo la MTC che apporta al corpo numerosi effetti benefici. Grazie, cara Nina!

La dottoressa Nina Mandl è consulente nutrizionale secondo la medicina tradizionale cinese (MTC) e mamma di due figli. Oltre a una consulenza personalizzata, tiene regolarmente corsi di cucina e workshop dedicati a diversi temi.

ninamandl.at