Happy Halloween: i nostri valori nutrizionali sono buoni da paura!
Risparmia il 15% sui preferiti di Halloween con il codice di sconto HALLOWEEN15

La riscoperta di un classico: il muesli Bircher

febbraio 17, 2020
  • Colazione
  • Dieta
La riscoperta di un classico: il muesli Bircher

Quello che un tempo veniva considerato un piatto dietetico e monotono, oggi si ripresenta in grande stile sulle nostre tavole per colazione, con una ricetta nuova e molto versatile. Non c’è da stupirsi dunque se questa colazione power riesce a essere ottima e una perfetta fonte di energia per affrontare la giornata.

Al giorno d’oggi qualsiasi locale per la colazione che si rispetti non può non proporre il muesli Bircher. Si tratta di un piatto che affonda le proprie radici nel passato e che ora è diventata una vera e propria moda. Se lo merita davvero!

Qui trovi tutte le informazioni relative a questo grande classico. In particolare, ti spieghiamo perché il Bircher muesli fa così bene, come è nato, come prepararlo e tanto altro.


Che cos’è il muesli Bircher?

Sapevi che alla base del muesli Bircher ci sono soltanto quattro ingredienti e che inizialmente veniva mangiato per cena? La ricetta originale prevede fiocchi d’avena, noci e mele, lasciati ammorbidire in un po’ di latte.

Questa semplice miscela fu scoperta per la prima volta più di 120 anni fa dal medico svizzero Maximilian Bircher-Benner. Si diceva lo avesse assaggiato per la prima volta in una malga di montagna. Considerati i suoi benefici per la salute, Bircher-Benner lo prescrisse poi nella dieta dei suoi pazienti.

Muesli Bircher ieri e oggi

In passato il muesli Bircher non era così diffuso a colazione come lo è ora, infatti lo si consumava per lo più a cena. Bircher-Benner voleva che i pazienti seguissero una dieta equilibrata con frutta fresca.

Oggi il muesli Bircher viene preparato in vari modi, per la gioia di tutti i palati. Oramai questo piatto riscuote sempre più successo e viene considerato un classico della colazione.

Oggi il muesli Bircher viene preparato nei modi più diversi.

Perché il muesli Bircher si chiama così?

Il muesli Bircher deve il proprio nome al suo creatore, il medico svizzero Maximilian Oskar Bircher-Benner. Ai tempi era considerato un precursore in ambito di dieta vegetale, incentrata su alimenti freschi non trattati e cibi integrali.

La parte più importante delle sue ricette di muesli erano, secondo lui, non i fiocchi d’avena ma le mele grattugiate intere, con bucce e torsoli.

Muesli Bircher fatto in casa

Il muesli Bircher originale, così come le sue rivisitazioni moderne, può essere preparato in casa in poche semplici mosse. Ecco qui di seguito la ricetta tradizionale del muesli Bircher.

Per preparare il muesli Bircher (4 porzioni) ti servono:

  • 16 cucchiai di fiocchi d’avena
  • 600 ml di latte
  • 1 limone
  • 4 mele
  • 4 cucchiai di nocciole grattugiate

Procedimento

Il muesli andrebbe preparato già il giorno prima. L’importante è lasciare ammorbidire i fiocchi per una notte in acqua; ti consigliamo di metterli in frigorifero, per mantenerne la freschezza. La mattina dopo, preleva il tutto dal frigo e aggiungi il latte.

Il muesli Bircher originale contiene mele grattugiate con torsoli. Se non ti piacciono i semini delle mele, puoi metterli da parte. A questo punto, non ti resta che unire al composto le mele grattugiate e le nocciole. Infine, completa con una spruzzata di succo di limone e il tuo muesli Bircher sarà pronto per essere gustato.

Topping e variazioni

Ovviamente sono consentite variazioni sul tema, per cui largo ai diversi tipi di frutta e frutta secca! Ottimi topping sono anche la frutta essiccata, le scaglie di cocco e semini vari, come quelli di lino o di chia. Prova a sperimentare e trova il porridge che fa per te. Oltre al latte, ti consigliamo di provare anche yogurt e succo di frutta.

Per una variante vegana ti basta sostituire il latte con una bevanda vegan. Potresti anche preparartela tu: a proposito, hai già letto il nostro articolo sulle bevande vegetali (latte di avena, di mandorla o anacardi) fatte in casa? Ti permetteranno di provare diversi sapori a colazione.

Se sei sempre di fretta, ma non vuoi rinunciare al gusto, puoi provare le nostre miscele pronte VERIVAL, ad esempio il Muesli Bircher ai Cereali antichi da consumare caldo o freddo.

Per la variante fredda, mescola il tutto con latte, yogurt o quark e frutta fresca. Per la variante calda dovrai fare bollire latte o acqua elasciare il muesli in ammollo per 10 minuti. Fine! VERIVAL propone questo muesli anche in versione porridge.

Il muesli Bircher fa bene?

Che il muesli Bircher facesse bene, ne era già convinto il suo ideatore, lo svizzero Maximilian Bircher-Benner. Ma questo piatto è così sano come si pensa? Ovviamente, dipende sempre dagli ingredienti utilizzati per prepararlo.

Vogliamo ora concentrarci sui suoi ingredienti: fiocchi d’avena, mele e nocciole.

I fiocchi d’avena favoriscono un senso di sazietà duraturo

L’avena non è solo sana, è pure un vero e proprio superfood. I suoi fiocchi sono alla base del muesli Bircher, mentre l’elevato contenuto di fibre fa sentire sazi a lungo. Per questo l’avena è raccomandata all’interno di diete dimagranti, poiché tiene a bada i languorini e previene gli attacchi di fame.

Inoltre, i fiocchi d’avena aiutano in caso di problemi di digestione, diminuendo la pressione e il colesterolo. Questa proprietà è dovuta ai beta-glucani  in essi contenuti (un tipo particolare di fibre).

Inoltre, il consumo di fiocchi d’avena diminuirebbe il rischio di pressione alta, disturbi del metabolismo lipidico e malattie cardiache. L’avena è un cereale povero di glutine e in genere è ben sopportato da chi non tollera molto questa sostanza.

Overnight Oats bestehen zum Großteil aus Haferflocken

Le mele forniscono vitamine ed energia

Il detto “Una mela al giorno toglie il medico di torno” non è casuale. Di fatto, la mela contiene una serie di nutrienti sani come fibre, importanti vitamine e sali minerali. Inoltre, le mele sono fonte di vitamina A, B1, B2, B6, E e C. La maggior parte di esse (circa il 70 %) si trova nella buccia, per questo non andrebbe scartata.

In più, la mela fornisce oligoelementi e sali minerali come potassio, fosforo, calcio e magnesio. Come i fiocchi d’avena, essi favoriscono la digestione e aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo. Il fruttosio è una rapida fonte di energia mattutina.

Le nocciole aumentano la concentrazione

A prima vista, si potrebbe ritenere le nocciole delle vere e proprie bombe caloriche. In realtà i loro grassi sono molto sani. Si tratta infatti di acidi grassi insaturi, che agiscono in modo positivo sul sistema cardiocircolatorio. Inoltre, le noci sono particolarmente ricche di proteine.

In particolare per vegetariani e vegani sono la fonte proteica per eccellenza. La lectina in esse contenuta migliora le funzioni mnemoniche e la concentrazione. La nocciola è un vero e proprio cibo per la mente e aiuta il nostro cervello a essere performante già di prima mattina.

Quante calorie contiene il muesli Bircher?

Non è facile dare una risposta precisa a questa domanda. A seconda degli ingredienti, cambiano naturalmente anche i valori nutrizionali contenuti nel muesli.

Ad esempio, 100 g del Muesli Bircher ai Cereali antichi VERIVAL contengono:

Energia in kilojoule1570 kJ
Energia in kilocalorie373 kcal
Grassi7,6 g
Di cui acidi grassi saturi0,9 g
Carboidrati62 g
Di cui zuccheri19 g
Fibre8,9 g
Proteine9,6 g
Sale0,10 g

Muesli Bircher ai Cereali antichi

Il classico svizzero in chiave moderna Originariamente concepito come...

Scopri ora
  • #bircher muesli
  • #bircher porridge
  • #colazione
  • #colazione biologica
  • #Topping

Prodotti di questo articolo

Verival Bircher Urkorn Müsli
Muesli Bircher ai Cereali antichi
Contenuto 375 grammi (11,44 € * / 1000 grammi)
Da 4,29 € *
Verival Bircher Porridge
Bircher Porridge
Contenuto 350 grammi (14,26 € * / 1000 grammi)
Da 4,99 € *
Verival Haferflocken
Fiocchi d'Avena
Contenuto 500 grammi (3,70 € * / 1000 grammi)
Da 1,85 € *
Bilder Haselnüsse
Nocciole
Contenuto 200 grammi (24,95 € * / 1000 grammi)
Da 4,99 € *