Colazione biologica tirolese - Fare una colazione sana non è mai stato così facile

Dieta ayurvedica – ecco di cosa si tratta!

gennaio 23, 2020
  • Sport
Dieta ayurvedica – ecco di cosa si tratta!

Ayurveda – un termine che conosciamo nelle nostre culture occidentali principalmente dal settore del benessere o in connessione con una dieta sana. Tuttavia, Ayurveda significa una cosa sopra ogni altra: ascoltare il vostro corpo e interpretare i suoi segnali.

I medici ayurvedici sono maestri nel rilevare i segnali di disturbo del vostro corpo e quindi diagnosticare le malattie. Questi sono di solito dovuti a deficit o eccedenze nel corpo. L’uso di cibi naturali, erbe, massaggi ed esercizio fisico è finalizzato a bilanciare questo squilibrio. Secondo l’Ayurveda, con uno stile di vita equilibrato e una dieta consapevole, è possibile prevenire lo sviluppo di malattie in primo luogo.

Ma per aumentare il vostro benessere nella vita quotidiana con l’Ayurveda, non c’è bisogno di essere un esperto di Ayurveda. Scopri cosa è l’Ayurveda e rafforza le tue difese con i nostri consigli pratici e trucchi:

Che cos’ è l’Ayurveda?

Misurazione del polso ayurvedico

Più di 5000 anni fa, la naturopatia tradizionale Ayurveda ha avuto origine in India. La medicina alternativa include massaggi, tecniche di pulizia, nutrizione, pratica yoga e botanica. Dalla creazione della dottrina, la conoscenza delle generazioni è stata trasmessa. Ayurveda sta anche guadagnando sempre più importanza nella cultura occidentale.

La parola “Ayurveda“ può essere tradotta come “conoscenza della lunga vita“. Questo suggerisce cosa significhi l’insegnamento tradizionale: una vita lunga e sana. Ayurveda persegue un approccio olistico e unisce corpo, mente e ambiente nel suo insegnamento.

Ayurveda è anche conosciuto come una medicina alternativa che utilizza mezzi naturali per curare i disturbi e le malattie. Tuttavia, l’obiettivo del sistema sanitario olistico non è quello di causare malattie in primo luogo. Questo obiettivo deve essere raggiunto con uno stile di vita equilibrato.

Secondo l’Ayurveda, una vita sana inizia con la dieta. A differenza di altri concetti dietetici, ogni persona è considerata un organismo individuale. Quindi, se siete alla ricerca di una dieta con regole chiare, purtroppo non troverete quello che cercate. Secondo la dottrina ayurvedica, non tutti gli alimenti sono ugualmente adatti a tutti.

I tre Dosha in Ayurveda – Che tipo sei?

Come l’insegnamento TCM, l’Ayurveda si basa su cinque elementi: spazio, aria, fuoco, acqua e terra. Questi a loro volta si trovano nelle tre energie vitali (= Dosha): Vata, Pitta e Kapha. Essi sono responsabili di vari processi nel corpo umano. Ad esempio, Vata regola il nostro sistema nervoso, la digestione di Pitta e Kapha è responsabile dell’agilità e della stabilità.

Inoltre, in Ayurveda, ad ogni persona è assegnata una certa disposizione. Ciò significa che di solito uno o due dosha sono più pronunciati. Raramente sono tutti e tre ugualmente presenti. Poi si parla del cosiddetto tridosha.

Abbiamo riepilogato le caratteristiche principali di Doshas per aiutarti a determinare il tipo che più ti si addice:

Tipi di Vata – la Flessibile

Elemento: aria e spazio
Questi tipi hanno spesso una forma del corpo stretta. Caratteristicamente sono considerati particolarmente creativi e vivaci, ma possono essere molto mutevoli nelle loro emozioni. Quando si sbilanciano, tendono a stress, spossatezza, ansia, gonfiore e stitichezza.

Tipi Pitta – il Fuoco

Elemento: Fuoco e un po’ d’acqua
I tipi Pitta hanno una forma corporea media. Sono considerati intelligenti, diligenti e decisivi. A causa del loro grande temperamento, possono rapidamente arrabbiarsi. In caso di squilibrio, tendono a causare indigestione, cardiopatie e ipertensione.

Tipi di Kapha – il sereno

Elemento: Terra e acqua
I tipi Kapha hanno spesso un fisico più robusto. Di solito sono tranquilli, in punizione e leali. In un’eccedenza di kapha, questi ragazzi tendono ad essere in sovrappeso. I sintomi tipici dell’eccesso di Kapha includono asma, depressione e diabete.

Infografica Ayurveda Dosha
Che tipo ayurvedico sei?

Non sei sicuro di quale Dosha sia più pronunciata con te? Fai il test costituzionale e scopri di più sul tuo uomo.

Crea equilibrio con gli opposti

Oltre alla distinzione tra i dosha, i cibi ayurvedici sono suddivisi in sei gusti (rasas): dolce, acido, salato, amaro, piccante e crostata. Se tutti e sei i rasa sono inclusi nei pasti, si sta parlando di una dieta equilibrata.

Come i dosha, anche i sapori sono assegnati ai cinque elementi. Di conseguenza, i Dosha e i Rasa possono essere assegnati agli elementi in questo modo:

Elementi DoshasRasas
Terra Kapha agrodolce
Acqua Kapha, un po’ pitta dolce, salato
Lancia Pitta salato, piccante
Pneumatico Vata amaro, piccante, crostata
scomparto Vata amaro, aspro


Nella dottrina ayurvedica vale quanto segue: lo stesso si moltiplica, il contrario compensa. Ad esempio, se si mangia molto caldo e salato (anche fuoco) come un tipo di pitta (fuoco), si aumenta la vostra energia pitta. D’altra parte, puoi compensare un’eccedenza di pitta scegliendo consapevolmente cibi dolci, amari o aspri.

Ciò significa che la dieta secondo Ayurveda è molto individuale e può essere perfettamente su misura per voi con l’aiuto di esperti. Inoltre, i disturbi e le malattie che ne derivano sono di solito causati dall’eccesso o dalla carenza di energie vitali. Di conseguenza, è possibile creare un equilibrio utilizzando gli alimenti e le spezie giusti.

Una vita sana con l’Ayurveda

Chi vuole curare le malattie con l’aiuto della medicina ayurvedica ha bisogno soprattutto di una cosa: la pazienza. Dalla medicina occidentale, siamo abituati a vedere i risultati rapidamente. Quando iniziamo a prendere un farmaco, ci aspettiamo che i sintomi scompaiano qualche giorno dopo.

Dal momento che la costa di guarigione ayurvedica osa affrontare la causa del problema, e non solo i sintomi, può richiedere un certo tempo per il miglioramento. Perché in Ayurveda si sa: Una malattia non sorge da un giorno all’altro. Allo stesso modo, questo vale per la loro guarigione.

Tuttavia, per usare Ayurveda per sostenere la vostra salute e rafforzare le vostre difese, non avete bisogno di alcuna conoscenza esperta. I seguenti principi di base della cucina ayurvedica si applicano a tutti e tre i dosha e possono essere facilmente integrati nella vostra vita quotidiana:

Dieta ayurveda per un maggiore benessere nella vita di tutti i giorni – ecco quanto è facile!

Sentirsi bene è facile – con questi consigli nutrizionali ayurvedici!

Tre pasti principali al giorno

La medicina ayurvedica consiglia di mangiare tre pasti al giorno e di non fare spuntini nel mezzo. Affinché i nuovi alimenti non incontrino indigestione, si dovrebbe prendere circa 3-4 ore tra i pasti.

Mangiare con più consapevolezza

Chi mangia consapevolmente porta più consapevolezza nella sua vita e impara a interpretare meglio i segnali del suo corpo. Un’abilità che si sta perdendo sempre di più nella nostra cultura occidentale.

Secondo la nutrizione ayurveda, si dovrebbe mangiare lentamente e moderatamente. Questo significa anche che se mangi, mangi e non fai nient’ altro a proposito. Concentrati invece e percepisci consapevolmente l’odore, il gusto e la consistenza del tuo pasto.

Inoltre, si dovrebbe masticare bene il cibo per stimolare la produzione di saliva. Perché ci sono enzimi nella saliva che sono importanti per la digestione.

Sostenere il fuoco digestivo

Programma il tuo pasto principale a mezzogiorno, perché in quel momento il cosiddetto fuoco digestivo o “Agni” brucia di più. Inoltre, alimenti crudi e proteine come legumi, pollame o pesce possono essere digeriti più facilmente. Al mattino e alla sera, invece, dovreste scegliere cibi facilmente digeribili.

Gli alimenti difficili da digerire includono carne, pesce, uova e cibi grassi. La sera, invece, yogurt e cibi crudi oltre all’insalata.

Favorire la digestione con piatti caldi

Per sostenere ulteriormente il vostro fuoco digestivo: Mangiare cibo caldo e astenersi da cibi e bevande raffreddati con ghiaccio. Inoltre, è necessario evitare il più possibile alcol, carne, prodotti finiti e alimenti acidi o consumarli solo in minima parte.

Il porridge di cereali caldo è ideale per la colazione. I pasti facilmente digeribili la sera, invece, includono zuppe o riso con verdure di stagione. Ugualmente: cuocere a vapore le verdure piuttosto che mangiarle crude.

Con i deliziosi porridge di Verival, è possibile riscaldare il fuoco digestivo a colazione e iniziare la giornata ayurvedicamente.


Alimenti regionali e stagionali

Mangiare ayurvedico non significa cucinare asiatico. Invece, si dovrebbe utilizzare alimenti regionali e stagionali provenienti da agricoltura biologica controllata.

Di conseguenza, il focus della nutrizione ayurvedica è su cibi a tutti gli effetti come frutta, verdura, cereali e legumi.  In Ayurveda, d’altra parte, dolcificanti artificiali o alimenti pesantemente trasformati industrialmente sono dispensati.

Porta la spezia ayurvedica nella tua vita

Inoltre, erbe e spezie svolgono un ruolo importante nella medicina ayurvedica. Da un lato si dice che abbiano un effetto curativo, dall’altro sostengono il nostro corpo nella corretta digestione e assorbimento del cibo. La guarigione tradizionale indiana dice che ogni pianta medicinale colpisce non solo il corpo, ma anche la mente.

Le spezie più importanti in Ayurveda sono zenzero, cardamomo, coriandolo, cumino, curcuma, noce moscata, chiodi di garofano, pepe, zafferano e cannella.

Queste dieci spezie reali rafforzano il sistema immunitario e sono adatte con moderazione a tutti i dosaggi. Tengono sotto controllo batteri, funghi e virus, motivo per cui vengono utilizzati nella medicina ayurvedica. Una dieta secondo Ayurveda dovrebbe quindi contenere il maggior numero possibile di queste spezie.

Infine, vi presentiamo due spezie che possono essere meravigliosamente combinate con il porridge Verival:

  • Curcuma: Un classico tra le spezie ayurvediche. Essendo noto per la sua azione antibatterica e antinfiammatoria, viene utilizzato, ad esempio, anche nel trattamento dell’acne. Un pizzico di curcuma nella tua pasta per la colazione dona alla tua pelle il flusso extra. Oppure inizia la giornata con la nostra deliziosa ricetta del latte alla curcuma.
  • Cannella: regola i livelli di zucchero nel sangue e li mantiene costanti. Aggiungi più spezie alla colazione Verival con un po’ di cannella per prevenire gli attacchi di fame al mattino.
Verival porridge alla cannella
Le spezie ayurvediche, come la cannella, conferiscono al porridge un sapore in più e rafforzano il sistema immunitario.