Il porridge è considerato uno dei piatti più sani per la colazione – giustamente! Perché la farina d’avena non è solo facilmente digeribile, ma è anche piena di nutrienti sani, se adeguatamente preparata, che forniscono energia per tutta la giornata.

In questo post del blog, ti diremo come preparare correttamente il porridge e cos’altro tenere a mente.

Suggerimento 1 – la base giusta fa la differenza

Prima di tutto, dovresti prestare attenzione alla base giusta del tuo porridge. Perché per evocare un delizioso porridge in tavola, c’è bisogno soprattutto di una cosa: solo i migliori ingredienti. Dal momento che la farina d’avena, come suggerisce il nome, è per lo più fatta di avena , si dovrebbe prestare particolare attenzione alla qualità.

[darum als=”” class=”shortcode Darum” entdecken=”” gilt=”” hafer=”” jetzt=”” link=”/blog/alleskoenner-hafer-was-du-wissen-musst/” superfood=”” zurecht=””]

È meglio utilizzare farine d’avena biologiche per la preparazione, in quanto non solo sono più sostenibili, ma anche particolarmente più gustose. Questo perché sono costituiti dall’intero fiocco d’avena e quindi conferiscono al tuo porridge quella consistenza e quel sapore speciali . Per inciso, gli aromi possono dispiegarsi ancora meglio se arrostisci il porridge brevemente senza olio prima della cottura 😉

A proposito, il nostro Verival Classic Porridge, così come alcuni altri nostri prodotti porridge, è costituito da farina d’avena integrale biologica senza glutine, poichè questa è particolarmente adatta per un porridge cremoso ed è anche piena di fibre e nutrienti sani.

Se non si è necessariamente appassionati di avena, si possono utilizzare anche altri cereali. Particolarmente indicati sono la quinoa, l’amaranto, il riso e il farro. Come ispirazione per un delizioso e leggermente diverso porridge a base di quinoa e frutti di bosco , abbiamo creato la seguente ricetta, che vorremmo particolarmente consigliarti. 

Quinoa Porridge mit Beeren
Stampa ricetta
5 from 2 votes

Ricetta: Porridge di quinoa ai frutti di bosco

Preparazione5 min
Cottura20 min
Tempo totale25 min
Porzioni: 1

Ingredienti

  • 70 g Quinoa
  • 150 ml Latte vegetale
  • 2 EL Sciroppo d’agave
  • 50 g Frutti di bosco
  • 15 g Noci

Istruzioni

  • Versare la quinoa con il doppio della quantità di liquido in una pentola e cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti.
  • Dopo 10 minuti di cottura, aggiungere la bevanda vegetale e lo sciroppo d’agave alla pentola e cuocere a fuoco lento per altri 10 minuti.
  • Una volta che il porridge di quinoa è pronto e ha una consistenza cremosa, spegnere il fuoco e aggiungere le bacche e mescolarle.
  • Assaggiare il porridge di quinoa e aggiungere dello sciroppo d’agave se necessario.
  • Come guarnizione puoi prendere noci diverse, in questo caso abbiamo usato le noci.

Suggerimento 2 – scegli il liquido ideale per i fiocchi d’avena

Se vuoi che il porridge risulti perfetto, devi pensare a quale liquido vuoi utilizzare per prepararlo. Latte, bevanda vegetale o acqua? Questa è una domanda a cui è meglio rispondere in base alle proprie preferenze di gusto.

Bevanda vegetale come base di porridge
Le bevande vegetali sono un’ottima base per il tuo porridge

Il latte, ad esempio, rende il porridge particolarmente cremoso e gli conferisce un tocco leggermente dolce. Le bevande vegetali sono ugualmente adatte a questo e sono ancora più flessibili in termini di gusto. Perché se usi la bevanda vegetale, puoi scegliere quale sapore preferisci avere. Ad esempio, è possibile utilizzare nocciole, anacardi o mandorle come base.

L’ acqua è adatta a chi ha papille gustative molto sensibili e non vuole il porridge sia troppo dolce. Questo lascia all’avena più spazio per dispiegarsi – se aggiungi anche un pizzico di sale , l’avena farà risaltare ancora di più la sua nota di nocciola. Così, il porridge non solo ha un sapore imbattibile, ma si rivela anche eccellente in termini di bilancio calorico, dal momento che le calorie del latte possono essere risparmiate.

Suggerimento 3 – meno è di più

Soprattutto quando si tratta di addolcire il porridge, le opinioni si separano. Alcuni preferiscono il porridge un po’ più delicato, mentre altri hanno bisogno di qualcosa di dolce al mattino per andare avanti.

Naturalmente, dipende da te quanto forte e con cosa vuoi dolcificare il tuo porridge, ma vorremmo consigliarti – meno è meglio. Ad esempio, se prepari la farina d’avena con il latte o un’alternativa al latte, gli dai già un certo sapore di dolcezza.

E se la base dell’avena non è troppo dolce e dai spazio all’avena per respirare, questo avrà un effetto positivo sul gusto. Inoltre, c’è ancora la possibilità di aggiungere un po’ di dolcezza attraverso i condimenti.

Dolcezza naturale grazie alla frutta
La frutta fresca dona al tuo porridge un piacevole sapore dolce

Tuttavia, se preferisci ancora dolcificare un po’ di più, il miele, lo sciroppo d’agave, lo sciroppo di dattero o lo sciroppo d’acerosono particolarmente adatti. Tuttavia, non si dovrebbe esagerare, come il porridge dovrebbe darti un senso di sazietà più a lungo anche gli edulcoranti naturali possono far salire lo zucchero nel sangue più velocementee quindi portarti ad attacchi di fame.

Suggerimento 4 – la giusta guarnizione per quel tocco in più

Il quarto consiglio è tutto sul condimento. Una finitura colorata non solo dà un’impressione particolarmente elegante, ma dona anche al porridge un sapore unico e fornisce al tuo corpo preziosi nutrienti.

Semi e noci sono il nostro primo consiglio. Le noci non solo sono estremamente sane, ma sono anche particolarmente adatte come portatrici di sapore grazie al loro abbondante contenuto di acidi grassi sani. Così, aiutano gli altri ingredienti a dispiegarsi ancora meglio e inoltre garantire un alto contenuto proteico nella colazione, che ha anche un effetto positivo sul corpo.

I semi si distinguono ancora una volta per l’alto contenuto di fibre, per il loro buon profilo aminoacidico e per gli acidi grassi sani . Aggiungono anche un tocco speciale al tuo porridge dandogli quella spinta in più. Particolarmente indicati sono i semi di lino e di chia.

L’ultimo consiglio ruota intorno alla frutta. Perché se si vuole creare un porridge particolarmente gustoso e anche estremamente sano per un inizio di mattinata perfetto, non si deve assolutamente perdere la porzione di frutta .

La frutta come condimento perfetto
La frutta è particolarmente adatta come finitura ricca di nutrienti

Quale frutta usi per il tuo porridge è ovviamente una questione di gusto. Tuttavia, consigliamoin particolarele bacchecome condimento, in quanto hanno relativamente un basso contenuto di zuccheri.Inoltre, sciogliendosi leggermente nel porridge caldo si diffondono meglio rispetto ad altre varietà di frutta – e questo a sua volta assicura un’esperienza di gusto molto speciale, come potremo provare😊

Nico

Sportwissenschafter

Ich bin studierter Sportwissenschafter und angehender Journalist. Neben meiner Faszination für Sport und das Schreiben blättere ich gerne durch die Fachbücher der Ernährungswissenschaft. Sport und Ernährung gehen für mich Hand in Hand, wenn es um einen gesunden Lebensstil geht.