Semi di lino è attualmente molto popolare tra molte persone. Così, semi di lino è universalmente utilizzato – sia con una colazione sana o altri piatti, si aggiunge ovunque. Come superfood regionale, i semi di lino sono ora commercializzati – grazie all’hype nutrizionale degli ultimi anni, il lino è sempre più venduto e utilizzato. Molti ne traggono beneficio – compreso l’ambiente, perché i semi di lino, come accennato, sono di solito prodotti a livello regionale in contrasto con i semi di chia. Pertanto, quando si acquista a livello regionale e organico, è possibile rinunciare a lunghi percorsi di trasporto.

Ma cosa rende i semi di lino un superfood e quanto sono sani in realtà? Andremo a fondo di queste domande e altro ancora nel post del blog di oggi e risponderemo a loro per te. Ti daremo alcuni consigli su come aggiungere semi di lino alla tua colazione.

Semi di lino Superfood – ecco perché sono così sani

C’è molto in quel piccolo seme. Essi mostrano le loro proprietà salutari in una varietà di modi: 

I semi di lino favoriscono la digestione

I semi di lino sono coltivati fin dall’età della pietra e sono apprezzati ancora oggi soprattutto per i loro ingredienti indigeribili, che aiutano a digerire i salti di qualità. Si gonfiano insieme all’acqua e assicurano che il cibo nell’intestino non richieda una pausa troppo lunga – in modo che le tossine vengano anche trasportate via dal corpo più rapidamente. Anche la crusca di frumento ha un effetto simile.

Quando si assumono semi di lino, è estremamente importante consumare abbastanza liquido. Almeno 1,5 l al giorno, altrimenti l’effetto desiderato non può essere raggiunto. In casi estremi, può anche accadere che i semi aderiscano all’intestino. Ma se bevi abbastanza, non dovresti avere problemi. L’azione dei semi di lino non ha normalmente effetto immediato. Ci vogliono 2-3 giorni perché i piccoli coadiuvanti digestivi si facciano sentire. 

È così che i semi di lino agiscono sul nostro corpo

I semi dispiegano il loro effetto principalmente nel guscio. Esistono numerose mucillagini composte, tra l’altro, dagli zuccheri xilosio, galattosio e acido galatturonico. Inoltre, i semi contengono molte fibre, proteine e olio grasso. Ad esempio, l’olio di lino è uno di quegli alimenti vegetali particolarmente ricchi di acidi grassi omega-3

Anche le sostanze rigonfianti nei semi di lino aiutano a disintossicarsi in modo eccellente. Si legano alle tossine e aiutano a distruggerle. Gli acidi grassi insaturi – quasi il 30% (più del pesce in termini percentuali) – sono antinfiammatori, hanno un effetto protettivo sul cuore e sulla circolazione e sostengono le cellule di difesa dell’organismo. Inoltre, i semi di lino sono ricchi di vitamine sane, come B1, B2, B6 e vitamina E. I lignani contenuti nei semi proteggono anche l’equilibrio ormonale e possono anche avere un effetto cancerogeno.

I semi di lino ti aiutano a perdere peso? 

Semi di lino può certamente aiutare a sbarazzarsi di uno o due chili impopolari. A causa della fibra contenuta e del suo rigonfiamento nello stomaco, si genera un volume che ha un effetto molto sazianteTuttavia, i livelli di zucchero nel sangue non sono soggetti a forti fluttuazioni a causa del consumo di semi di lino – e questo previene l’appetito. Le numerose proteine e gli acidi grassi insaturi stimolano anche la costruzione muscolare. Più muscoli costruisci, più alto è il metabolismo di base del tuo corpo – bruciando automaticamente più calorie.

Preparazione e assunzione di semi di lino – cosa devo considerare?

Ci sono molti miti che circondano il giusto dosaggio e l’assunzione di semi di lino. Ma se si presta attenzione ad alcuni punti, non si può sbagliare molto:

Dosaggio ed effetti collaterali dei semi di lino

Ci sono effetti collaterali quando si consumano semi di lino? È importante prestare attenzione alla dose quando si assumono semi di lino. Si può tranquillamente prendere fino a 15 grammi 3 volte al giorno. I semi di lino contengono una piccola quantità di acido cianidrico. Se vuoi giocare sicuro, puoi versare acqua calda sui semi di fronte a loro. Uccide tutte le tossine indesiderate. Quando si assumono semi di lino con farmaci, si deve prestare attenzione e si deve osservare una distanza di circa 3-4 ore.

3 consigli per mangiare semi di lino

Ci sono diversi modi per prendere semi di lino. Questi includono, ad esempio: schiacciato, imbevuto, gonfio, macinato, pressato o in forma di capsula. Ecco i nostri 3 consigli principali:

  1. È meglio consumare i semi in forma schiacciata. Questo permette loro di dispiegare il loro effetto idealmente.
  2. Subito dopo arriva la forma imbevuta dei semi. Basta lasciarli nel bagno d’acqua e aspettare un po ‘- in modo che siano pronti a servire. 
  3. Il nostro ultimo consiglio: olio di lino! Ideale per condire l’insalata in sostituzione dell’olio d’oliva. Deliziosamente nocciola nel gusto – ma non deve essere riscaldata.

Semi di lino per colazione? Un abbinamento perfetto!

Da noi i semi di lino sono molto popolari –  soprattutto quando si tratta di colazione. Così, i semi schiacciati sono perfetti come condimento proteico per cereali o porridge. L’avena durante la notte può anche essere integrata idealmente con i piccoli coadiuvanti digestivi, così come lo yogurt. Qui puoi lasciar correre la tua immaginazione e ravvivare ogni pasto immaginabile. In forma ammollata si può cuocere un ottimo pane con esso o utilizzare i semi di lino come sostituto vegano dell’uovo.

Se siete venuti al gusto e siete ancora alla ricerca del topping perfetto per i vostri muesli preferiti, lo troverete sicuramente nel nostro shop online.

Dominik

Schreiben bereitet mir große Freude, weshalb ich euch auf diesem Blog mit den verschiedensten Themen rund um Ernährung uns Sport informieren darf. Außerdem interessiere ich mich sehr für Tennis und bin nebenbei auch noch als Musiker und Produzent unterwegs.