Se vuoi saperne di più sull’avena dei superfood, inevitabilmente ti trovi di fronte alla questione se l’avena contenga glutine o meno. Anche le opinioni divergono su questa questione e ci sono vari articoli su di essa online. Soprattutto per le persone che soffrono di intolleranza al glutine, chiamata anche celiachia, è importante sapere quali prodotti cerealicoli contengono glutine e quali no.

Ci siamo già occupati intensamente dell’avena da granella e ora vorremmo chiarire le seguenti domande: l’avena è senza glutine o no? L’avena può essere consumata in modo sicuro in caso di intolleranza al glutine? Come si produce l’avena senza glutine?

Hai mai sentito parlare dei prodotti per la colazione senza glutine di Verival?

L’avena è senza glutine – sì o no?

L’avena è naturalmente povera di glutine. Tuttavia, l’avena tradizionale viene coltivata in campi dove vengono coltivati anche cereali contenenti glutine. Inoltre, per la raccolta dell’avena viene utilizzata una mietitrebbiatrice, che viene utilizzata anche per la raccolta dei cereali contenenti glutine.

Anche durante il trasporto, lo stoccaggio e l’ulteriore lavorazione in produzione, l’avena entra in contatto con il glutine se non viene accuratamente pulita in anticipo. Questa contaminazione dell’avena con cereali contenenti glutine significa che l’avena non è automaticamente priva di glutine a meno che non sia sottoposta a un rigoroso processo di piantagione, raccolta e trasformazione. Scopri di più su come viene prodotta l’avena senza glutine più avanti in questo post.

Posso mangiare avena se ho la celiachia?

La celiachia è una malattia autoimmune in cui il consumo di proteine del glutine porta a ipersensibilità e questo si traduce in infiammazione della piccola mucosa intestinale. Le persone che sono intolleranti al glutine dovrebbero quindi mangiare meno glutine possibile – o addirittura senza glutine. Di conseguenza, se soffrite di intolleranza al glutine/celiachia, non dovreste mangiare avena convenzionale contenente glutine.

Fortunatamente, ora esiste una vasta selezione di farine d’avena e prodotti a base di avena senza glutine, anch’ essi etichettati come tali e prodotti secondo rigorose linee guida. Quindi, se soffri di intolleranza al glutine, puoi mangiare avena, dovresti solo assicurarti che la farina d’avena e i prodotti a base di avena rechino il sigillo “senza glutine”. In caso di dubbio, si dovrebbe assolutamente consultare un medico, in quanto ci sono anche persone che ancora non possono tollerare avena senza glutine.

https://www.youtube.com/watch?v=VZs8km1Wl0

Come faccio a sapere che i prodotti a base di avena sono senza glutine?

In linea di principio, l’avena contiene piccole quantità di glutine e quindi non è completamente priva di glutine. Se vuoi assicurarti che un prodotto a base di avena sia privo di glutine, dovresti utilizzare prodotti esplicitamente etichettati come privi di glutine. Puoi facilmente filtrare i nostri prodotti per la colazione senza glutine nel nostro negozio online.

Dalla coltivazione al prodotto finito – il percorso dell’avena senza glutine

Per garantire che la farina d’avena nei nostri porridge e cereali senza glutine sia garantita senza glutine, la pianta dell’avena viene prodotta senza glutine lontano dai semi. Ciò significa che per i prodotti a base di avena senza glutine si coltivano anche avena senza glutine. Questo richiede molti passaggi, ma questi pagano. Innanzitutto, i semi vengono testati per la presenza di cereali senza glutine. Quando si sceglie la superficie per la coltivazione dell’avena, si garantisce che non siano stati coltivati cereali contenenti glutine come pre-coltura sulla superficie e che le superfici siano arate.

Durante la vegetazione, il campo viene controllato e, se necessario, il grano contenente glutine viene rimosso. Anche l’ulteriore lavorazione senza glutine dei prodotti a base di avena è importante. Pertanto, una certa tecnica di raccolta viene utilizzata anche durante la raccolta: la mietitrebbiatrice viene pulita molto bene e l’avena senza glutine viene trasportata separatamente su una vasca mietitrebbiatrice e conservata anche separatamente. Inoltre, l’avena raccolta viene trasportata via esclusivamente con grucce lavate. L’avena viene

immagazzinata solo in cassette al fine di escludere la successiva miscelazione mediante percorsi di trasporto. L’avena senza glutine viene caricata direttamente dalla scatola su un camion lavato con un carrello elevatore attraverso una pala lavata. Se è necessaria l’essiccazione dell’avena raccolta, anche l’impianto di essiccazione deve essere pulito di conseguenza.

Alcune precauzioni devono essere prese anche durante la consegna e la lavorazione presso i nostri stabilimenti di produzione. Inoltre, la lavorazione dell’avena senza glutine avviene solo su una pianta senza glutine. Prima di produrre un prodotto senza glutine nella nostra produzione, è necessario eseguire un’accurata pulizia del glutine per garantire il rispetto del valore limite. Questa pulizia richiede circa 2-3 ore.

Cosa significa il sigillo „senza glutine“?

I prodotti senza glutine devono avere un contenuto di glutine inferiore a 20 ppm. Ciò significa che è consentita una leggera contaminazione incrociata con cereali contenenti glutine. Prima di produrre un prodotto senza glutine nella nostra produzione, è necessario eseguire una purificazione del glutine elaborata per garantire il rispetto del valore limite di 20 ppm.

Dopo la produzione, un campione viene sempre prelevato e questo viene esaminato per il glutine. Solo se il prodotto è inferiore al limite di glutine di 20 ppm, il prodotto può anche recare il sigillo „senza glutine“ ed è venduto.

Alexandra

Gesunde Ernährung spielt für mich sowohl persönlich als auch in meinem beruflichen Kontext eine große Rolle. Deswegen probiere ich gerne neue Rezepte aus und teile hier mit euch meine Tipps für einen gesunden Lebensstil und leckeres nahrhaftes Frühstück.