Le mandorle non sono indispensabili né da una dieta equilibrata né da un armadietto alimentare ben attrezzato. Perché, da un lato, sono pieni di nutrienti sani e possono quindi, come quasi tutte le noci, essere descritti come veri superfood. D’altra parte, sono anche dei veri tuttofare in cucina e possono essere utilizzati incredibilmente versatili. 

Sia come guarnizione per porridge e cereali, puro come uno spuntino nel mezzo, purè in purea di mandorle o bevanda di mandorle, trasformato in torte, torte e co. o „bruciato” come un popolare mercato dell’Avvento dolce, quasi nessuna noce trova tanti usi come la mandorla. Vi presentiamo le 8 ricette più popolari che potete preparare con le mandorle.

Perché le mandorle non dovrebbero mancare nel menu

Come tutte le noci, anche le mandorle sono molto preziose per la dieta e dovrebbero essere regolarmente sul menu. L’alto contenuto di proteine e fibre nelle mandorle assicura che rimaniate sazi più a lungo e il rischio di attacchi di fame può essere ridotto. 

Particolarmente notevole è il contenuto di magnesio nelle mandorle. Con una manciata di deliziose noci, copri già un sesto delle tue esigenze quotidiane – che a volte è uno dei motivi per cui agli atleti piace così tanto mangiare noci 

Come forse già sapete, tutte le varietà di frutta a guscio hanno un contenuto di grassi relativamente elevato. Per inciso, la mandorla, con i suoi 52 g/100 g, è ancora più una varietà a basso contenuto di grassi. Tuttavia, il motivo per cui la frutta a guscio e soprattutto le mandorle non dovrebbero essere etichettate come addensanti è semplicemente spiegato: I grassi contenuti sono in gran parte acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi e sono quindi molto salutari per l’organismo, poiché hanno un effetto positivo sui livelli di colesterolo, per esempio. 

Mandorle – i tuoi nutrienti e i tuoi valori nutrizionali

E ora ti diremo come incorporare facilmente questa supernoce nella tua dieta:

8 ottime ricette con mandorle

Mandorle come ingrediente o condimento per il vostro porridge o cereali

Non diventa più facile: se vuoi assicurarti che parte del tuo fabbisogno giornaliero di noci sia coperto a colazione, puoi semplicemente guarnire il tuo muesli o porridge preferito con una manciata di mandorle. Oppure puoi scegliere un mix che mettiamo insieme, perché molte delle nostre varietà contengono già mandorle, come inostri porridge  senza glutine o il nostro fico di mandorla Sport-Müsli

porridge ripieno mandorle
Donano a ogni porridge un certo qualcosa: le mandorle croccanti

Purea di mandorle fatta in casa

La purea di mandorle viene preparata più velocemente del previsto. Basta mescolare la quantità desiderata di mandorle nel frullatore fino a formare una massa cremosa. Se necessario, è possibile aggiungere un po ‘d’acqua o olio. Se si conserva il must have in un contenitore ermetico in frigorifero, è possibile conservarlo per alcuni giorni. I possibili utilizzi della purea di mandorle sono versatili – ecco alcuni esempi:

  • come guarnizione per porridge, avena durante la notte o ciotole per frullati
  • per legare/ispessire salse
  • per raffinare piatti e zuppe di verdure
  • come ingrediente per dolci
  • per uno spuntino a cucchiaio in mezzo
  • spalmabile (al posto del burro)

Bevanda di mandorle fai da te – ecco come funziona

Sempre più persone decidono di non usare il latte vaccino. Non importa se mangiano vegetariani, vegani o flexitari – la tendenza è chiaramente verso le bevande vegetali. La selezione sullo scaffale del supermercato è ormai enorme, sia per diverse varietà come avena, soia, riso, latte di cocco o di mandorle, sia per diverse marche. Ma lo sapevi che puoi facilmente fare da solo le bevande alle mandorle? Ecco come si prepara:

Mandelmilch selber machen Rezept
Stampa ricetta
5 from 4 votes

latte di mandorle

Una ricetta che permette di preparare il latte di mandorla da soli due ingredienti. 
Preparazione15 min
8 h
Tempo totale8 h 15 min
Porzioni: 1 litro

Attrezzatura

  • Sieb oder Nussmilchbeutel

Ingredienti

  • 200 g Mandorle
  • 1 EL Datteri, sciroppo di agave o sciroppo di datteri per dolcificare
  • 1 Liter Acqua
  • 1 Prise Sale

Istruzioni

  • Immergere le mandorle in una ciotola di acqua tiepida.
  • Si lasciano le mandorle coperte d’acqua durante la notte.
  • Il giorno dopo, drenare l’acqua.
  • Quindi aggiungi le mandorle al frullatore con circa il doppio di acqua e qualcosa da dolcificare. Aggiungete anche un po’ di sale per far durare di più il latte di mandorla.
  • Il latte di mandorla viene poi brevemente setacciato in modo che il latte non contenga più pezzi. È meglio utilizzare un sacchetto di latte di noci attraverso il quale il latte di noci viene spremuto su una ciotola.

marzapane

Chiunque scriva di mandorle non può superare il marzapane. Perché questa caramella popolare consiste fondamentalmente solo di mandorle macinate, che vengono sbucciate e sbollentate in anticipo, e zucchero. Chi ha inventato i dolci, c’è ancora poca incertezza al riguardo. Anche se gli storici concordano in gran parte sul fatto che il marzapane proviene dall’Oriente, più precisamente dalla Persia o dall’attuale Iran, c’è una leggenda locale che dice che fu creato a Lubecca all’inizio del XV secolo. 

Ovunque sia effettivamente preparato per la prima volta, il marzapane è ormai diffuso e probabilmente uno di quegli alimenti che ti piacciono o non ti piacciono. Puoi farcela da solo, ovviamente! 

Cottura con mandorle e farina di mandorle

Oltre alla nocciola, la mandorla è probabilmente la frutta a guscio più utilizzata in cottura, probabilmente per il suo gusto fine. Per i celiaci, la variante macinata, la farina di mandorle, è particolarmente popolare perché non contiene glutine ed è quindi una grande alternativa. Il contenuto di carboidrati è anche molto inferiore rispetto alla farina convenzionale, motivo per cui la farina di mandorle può anche supportare la nutrizione a basso contenuto di carboidrati. Purtroppo né a basso contenuto di carboidrati né senza glutine, ma incredibilmente gustosa è la nostra crostata di Granola con yogurt e mandorle:

Granola Tarte mit Mandeln
Stampa ricetta
No ratings yet

Crostata di granola con yogurt e mandorle

Preparazione10 min
Cottura35 min
Tempo totale45 min
Porzioni: 10

Ingredienti

  • 120 g Fiocchi di avena
  • 30 g Mandorle tritate
  • 40 g Mandorle grattugiate
  • 3 EL Sciroppo d’acero
  • 3 EL Miele
  • 2 EL Olio di cocco
  • 300 g Yogurt
  • Frutto a scelta
  • Dadi come guarnizione

Istruzioni

  • Preriscaldare il forno a 180 gradi di ricircolo prima.
  • Mettere la farina d’avena, le mandorle, lo sciroppo d’acero, il miele e l’olio di cocco fuso in una ciotola. Quindi mescolare bene tutti gli ingredienti. Assicurarsi che il composto aderisca bene.
  • Quindi posizionare la base del granola in una teglia e premere saldamente il granola per creare un piccolo bordo. Assicurarsi che l’impasto sia ben pressato.
  • Cuocere la base di granola a 180 gradi per 35 minuti.
  • Togliere la base di granola dal forno dopo la cottura e lasciare raffreddare brevemente la base.
  • Quindi rimuovere la base di muesli dallo stampo. Come condimento, prendi 300 g di yogurt e posizionalo sulla base di granola.
  • Infine guarnire la crostata di Granola con frutta a scelta e altri condimenti come le noci.

Crema vegana di mandorle

Sapevi che le mandorle possono anche essere usate per fare il formaggio cremoso? Un’alternativa molto gradita per i vegani. È possibile, ma non è necessario ricorrere alla variante confezionata nel supermercato (che probabilmente non esiste ancora ovunque), ma si può facilmente preparare il proprio formaggio fresco di mandorla da soli. Funziona anche con anacardi!

Pesto verde alle mandorle (vegano)

Quasi nulla è facile da preparare come il pesto. Perché anche se ci sono già innumerevoli varianti vegane, vegetariane e non vegetariane nel supermercato, il gusto casalingo è il migliore. Non ci sono limiti alla tua creatività, ad esempio rucola, basilico, prezzemolo o spinaci in foglia come base verde e mandorle, anacardi, pino, girasole e semi di zucca sono adatti come portatori di sapore croccante. Che ne dici di un pesto di spinaci con mandorle e pinoli? 

Stampa ricetta
5 from 3 votes

Pesto di mandorle verdi

Preparazione15 min
Tempo totale15 min
Porzioni: 8

Ingredienti

  • 70 g Mandorle
  • 15 g Pinoli o semi di pino domestico
  • 70 g Spinaci in foglia
  • alcune foglie di basilico
  • 1 halbe Limone
  • 1-2 Punte d’aglio
  • 4 EL olio d’oliva
  • Sale e pepe q.b.

Istruzioni

  • In primo luogo, mettere le mandorle e i pinoli in un piccolo frullatore e tritarli.
  • Quindi, aggiungere gli spinaci e le foglie di basilico e mescolare di nuovo.
  • Quindi, spremere metà limone e poi aggiungere il succo di limone.
  • Mettere i 2 spicchi d’aglio in uno spremiaglio e aggiungerli al pesto.
  • Infine, aggiungere 4 cucchiai di olio d’oliva e mescolare bene nel frullatore. Condite il pesto a piacere, abbiamo preso sale e pepe.

Mandorle bruciate

In fin dei conti, sarà un piccolo Natale. Perché il profumo delle mandorle tostate è difficile da immaginare dai mercati dell’Avvento. Ma cosa significa “bruciato” in realtà? In questo caso, la parola si riferisce alla preparazione di dolci natalizi. Le mandorle vengono cotte in una miscela zucchero-acqua fino a quando lo zucchero caramellizza (o „brucia“) e forma uno strato lucido intorno alle noci. 

Le mandorle tostate fatte in casa sono ottime anche come condimento per il porridge di Natale o come regalo a zero sprechi per un Natale sostenibile. In questo post del blog, ti mostreremo come funziona. 

il tuo Natale sostenibile
Topping natalizio o souvenir fai da te sostenibili? Le mandorle bruciate sono perfette per entrambi!

Come potete vedere, le mandorle fanno cose meravigliose. Ne hai una preferita?