Prova ora il nostro set di porridge a soli € 6,99 e senza spese di spedizione.

Fai attenzione a questi 5 errori comuni con il porridge!

marzo 3, 2020
  • Colazione
  • Dieta
Fai attenzione a questi 5 errori comuni con il porridge!

Il porridge è la nuova tendenza cerealicola – perfetto per la colazione o come spuntino! Gli ingredienti di base del porridge sono i fiocchi d’avena mixati ad acqua o latte.

E cos’altro? Frutta fresca, frutti di bosco, latte o suoi sostituti vegetali, ma anche una spolverata di cacao e molti altri condimenti – ci sono innumerevoli modi per personalizzare a piacimento il tuo porridge. Questo è esattamente ciò che rende il porridge adatto ad ogni occasione.

I fiocchi d’avena ti forniscono nutrienti essenziali per iniziare la giornata alla perfezione: contengono infatti proteine, carboidratisaturi, fibre per favorire la digestione, magnesio (ottimo rigenerante muscolare), zinco, vitamine e minerali. Questo rende il porridge salutare e ideale per la colazione!

Anche il porridge può favorire l’accumulo di grasso se preparato in modo errato! Evita questi 5 errori:

La quantità è importante

Come per tutti gli alimenti, così vale anche per il porridge, il nostro consiglio è: non esagerare con le porzioni. I carboidrati a catena lunga contenuti nei fiocchi d’avena sono estremamente importanti per molte funzioni del nostro corpo. Ma non dovresti consumarne troppi.

Inoltre, sono energizzanti, ideali soprattutto se fai sport e hai modo di scaricare tutta questa energia. In ogni caso comunque dovresti consumare tanti carboidrati quanti sono quelli che il tuo corpo consuma, se non vuoi aumentare di peso. Puoi trovare maggiori informazioni nel nostro articolo “Fabbisogno giornaliero di carboidrati – quanti ne posso mangiare?”

Utilizzare i topping sbagliati

Una volta pronta la base, non resta che aggiungere al composto i topping che hai scelto! A questo punto puoi dare sfogo alla tua creatività: mele, banane, frutti di bosco, mandorle, pezzi di cioccolato, noci e così via. Tuttavia, non va dimenticato che ogni topping aggiunge alla base il suo contenuto calorico e deve quindi essere accuratamente selezionato.

I frutti di bosco, ad esempio, sono una variante relativamente povera di zucchero e quindi adatta al tuo porridge. Le banane o l’uva, invece, sono salutari ma contengono molte calorie. Alcuni oli sono salutari, quindi puoi aggiungere ad esempio un cucchiaino di olio di lino, che contiene parecchi acidi grassi omega-3 e può quindi fungere da integratore.

I migliori topping per il tuo porridge

Non dolcificare troppo il porridge

Il porridge salutare che hai preparato per colazione, guarnito con deliziosi condimenti, non è abbastanza dolce? Attenzione! Evita di addolcire eccessivamente il composto. Scegli piuttosto di aggiungere un po’ di sciroppo d’acero o di miele…sono più salutari dello zucchero bianco, no?

Può darsi che sia vero, ma sono tuttavia dolcificanti, quindi possono rapidamente distruggere il sano equilibrio della tua colazione! Ecco perché è meglio godersi la dolcezza dei topping che hai scelto invece di addolcirli ulteriormente. Puoi allenare le tue papille gustative e abituarti a sapori meno dolci. Un modo potrebbe essere quello di ridurre semplicemente la dolcezza del porridge un po’ di più ogni mattina.

Colazione a basso contenuto di zucchero

Attenzione agli ingredienti nelle miscele di porridge già pronte

Sì, potrebbe essere un po’ una seccatura preparare il tuo porridge ogni giorno. Un’ottima alternativa sono quindi le miscele già pronte, alle quali ti basta aggiungere solamente un po’ di latte o di acqua ed ecco pronto il tuo piatto.

Ma occhio! Fai sempre attenzione agli ingredienti di queste miscele! Molte di queste contengono zuccheri aggiunti e quindi calorie aggiuntive indesiderate o addirittura molti additivi e conservanti. Scegliendo i prodotti biologici, tuttavia, si può essere sicuri che non siano stati utilizzati conservanti artificiali. A Verival prestiamo particolare attenzione agli zuccheri aggiunti: il contenuto calorico delle nostre miscele e dei nostri cereali è bassissimo!

Il latte sbagliato

Il latte non è così semplice da scegliere di questi tempi! Oltre al latte vaccino si possono scegliere quello d’avena, di mandorle, di cocco, di soia ecc… E tutti questi in diverse varianti: intero, parzialmente scremato, senza zucchero, al gusto di vaniglia o cioccolato e anche extra-zuccherato. Anche qui, volendo, puoi facilmente risparmiare sulle calorie.

Tutti i tipi di latte hanno i loro vantaggi e svantaggi, ma se si mira alla perdita di peso, ci sono alcuni particolari da considerare. Il latte vaccino, ad esempio, ha un contenuto di grassi relativamente elevato. Le bevande vegetali, a base di cereali, ottenute ad esempio da avena, farro o riso contengono pochi grassi. In generale, dovresti usare un tipo di latte che contenga pochi grassi e senza zuccheri aggiunti.

Il porridge può essere preparato anche con il latte vegetale

In sintesi, le poche regole di base sono: Prepara una porzione che sia proporzionale alla fame che hai. Non utilizzare condimenti eccessivamente zuccherati o grassi. Non dolcificare troppo il porridge. Presta attenzione agli ingredienti nelle miscele già pronte che acquisti e utilizza pure il latte o una sua alternativa vegetale ma assicurati che non contenga troppi grassi o zuccheri aggiunti.

Se segui questi 5 consigli, la pappa d’avena non ti farà ingrassare, anzi sarà una colazione perfetta e salutare che ti fornirà tutti i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno!